giovane donna sdraiata pratica lo yoga nidra raggiungendo uno stato di rilassamento molto profondo

Yoga Nidra lo yoga del sonno cosciente che riprogramma il subconscio

Yoga Nidra è definito lo yoga del sonno (in sanscrito nidra significa “sonno”). Ti starai chiedendo : “ma cosa si fa durante questa pratica, si dorme?” 

In effetti, si tratta di una pratica di rilassamento talmente profonda, che ha proprio lo scopo di raggiungere lo stato di veglia che precede il sonno, durante il quale la mente diventa più reattiva.

Attraverso la voce guida di un istruttore è possibile raggiungere quello stato in cui il corpo e la mente sono in grado di rilassare le tensioni e favorire alcuni aspetti cerebrali, come la creatività, il problem solving, la diminuzione dello stress e l’aumento del rilassamento.

Ma yoga Nidra è molto di più di una tecnica di rilassamento yogica

Lo Yoga Nidra ti insegna ad essere rilassata e concentrata nello stesso momento.

Ho praticato per la prima volta lo Yoga Nidra 9 anni fa. E mi sono detta. “che bello, puoi rilassarti profondamente senza addormentarti!”.

L’insegnante ci guidava con la voce per riuscire a visualizzare il nostro corpo, a liberarci dalle tensioni, dal panico, dall’ansia.

Soffrendo d’ansia, in quel momento, mi risultava molto difficile riuscire a praticare la visualizzazione.

Forse anche tu ti fai scoraggiare da queste fatidiche “visualizzazioni”.

Ma come faccio se non riesco a praticare la visualizzazione?

Non devi preoccuparti. Non tutti, da subito, ci riescono. Te lo garantisco. 

Magari hai più volte cominciato a praticare la meditazione ma dopo un pò, dopo la ripetuta assenza di visioni, anche cercando di sforzarti, non riuscivi a vivere quel percorso che tanto ti avrebbe aiutata.

Al contrario, vieni attaccata ed invasa da mille veloci pensieri casuali e disordinati, e allora hai lasciato perdere.

Anche se ti sembra una cosa impossibile o ti sembra di non capirne il “meccanismo”, devi solo avere un pizzico di pazienza in più.

Ci riusciamo tutte, ognuna con i propri tempi e i propri blocchi personali da scardinare.

la visualizzazione durante la meditazione yoga nidra può essere difficile ma non bisogna abbattersi

Come ho fatto ad imparare a visualizzare durante la meditazione

Io, piano piano mi sono affidata alla voce che mi guidava, mi sono lasciata andare e ad un certo punto ho sentito che la terra mi stava sostenendo.

In quel momento mi sono sentita al sicuro.

Di volta in volta ho cominciato a visualizzare sempre di più, con più costanza.

 E, piano piano, l’ansia diminuiva. 

Presenza con assenza di stress. Lo Yoga Nidra ti introduce al potente mondo della visualizzazione.

Conosciuto come lo Yoga del sonno o sonno yogico, questa speciale tecnica di rilassamento ti aiuta a riprogrammare il tuo subconscio fidandomi di te stessa e dei semi che vuoi coltivare dentro di te.

E’ uno strumento valido per evolversi, ti aiuta a rilassare ed a ammorbidire la nostra “naturale” resistenza al cambiamento.

Durante la pratica si sta in una posizione sdraiata e rilassata, ma non si dorme.

Immobili si segue la voce dell’insegnante che fornisce le indicazioni per ascoltare meglio noi stesse, per portare dentro di noi la consapevolezza.

Come funziona Yoga Nidra

L’insegnate guida ci accompagna in uno stato di sonno, ma non come lo concepiamo noi comunemente. Non bisogna addormentarsi.

Si tratta di una condizione mentale. Non di uno stato di totale incoscienza come quando dormiamo.

La nostra mente è attiva, cosciente

Praticare Yoga Nidra è molto semplice, ed i benefici che ne derivano sono straordinari.

Trattandosi di una tecnica di meditazione guidata, anche chi non ha esperienza con la meditazione può praticarla senza alcuna preparazione.

L’unico svantaggio, se così vogliamo chiamarlo, è che in assenza di una guida, Yoga Nidra è impossibile da praticare da soli.

Pratica Yoga Nidra con me

Ho preparato un podcast per te che sei motivata a provare Yoga Nidra e a godere da subito dei grandi benefici che ne derivano.

Giovane donna scolta il podcast di meditazione di Giorgi Colavolpe di Yoga Nidra e raggiungere un rilassamento molto profondo

Ti basterà sdraiarti a terra, su di un tappeto o un tappetino da yoga e chiudere gli occhi.

Ascolta la mia voce che ti guida.

Durante la pratica dovresti percepire progressivamente la sensazione di distacco dal corpo, come se fossi senza sensi.

Non ascoltare più quello che succede intorno a te, non percepire gli odori. Non mettere l’attenzione su quello che tocchi. Non guardare quello che ti circonda.

In questo modo i nostri sensi non possono più mandare informazioni al nostro cervello.

Di conseguenza la nostra mente smetterà di elaborare informazioni che continuamente bombardano la nostra testa.

La mente, così, man mano si rilassa.

Rimani fermo, immobile. Altrimenti distrai la mente che immediatamente reagisce al più piccolo stimolo.

Ora comincia la tua pratica, ascolta solo la mia voce.


I miei consigli

Lo Yoga Nidra è una pratica adatta a tutti, dato che non è richiesto nessuno sforzo fisico.

Per ricevere maggiori benefici consiglio di fare la pratica per 21 giorni.


Vediamo nel dettaglio quali sono i benefici dello Yoga Nidra:

  • libera da tutte le tensioni muscolari, emotive e mentali
  • combatte l’insonnia e aiuta a dormire meglio
  • ci libera da ansia e stress
  • ci aiuta ad essere consapevoli del nostro corpo
  • abbassa la pressione arteriosa
  • abbassa la frequenza cardiaca
  • migliora la vita quotidiana
  • ci aiuta a conoscerci meglio

Articoli recenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *